Avvio sistema automatico di verifiche di congruità sull’xml, propedeutiche al deposito degli APE

20 novembre 2023
Angela Sanchini

A seguito di controlli effettuati sugli APE inviati dal portale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia CENEDfvg al SIAPE, ENEA ha segnalato che in numerosi APE sono presenti delle incongruità, più o meno gravi, le quali potrebbero avere effetti negativi sulle statistiche pubblicate a livello nazionale.
Pertanto nel Catasto CENEDfvg da lunedì 27 novembre sarà attivo un sistema di verifica che mira a supportare i certificatori nel processo di compilazione e validazione dell'APE, contribuendo nel contempo a ridurre il rischio di errori e migliorando la qualità complessiva delle statistiche nazionali e regionali.
Operativamente una volta caricato l’xml, prima del deposito, il certificatore visualizza una pagina con l’elenco degli errori bloccanti e degli avvertimenti. Se sono presenti errori bloccanti, non si potrà proseguire con il deposito dell’APE; se invece sono presenti avvertimenti o valori anomali, il certificatore potrà decidere se proseguire con il deposito oppure se ricontrollare i calcoli. Nel caso il certificatore prosegua con il deposito, nel catasto verranno conservati gli avvertimenti che il certificato ha deciso di “superare” completando la procedura di deposito dell’APE (questi dati saranno visibili ai certificatori e agli amministratori del sistema, ma non ai cittadini).
L'obiettivo di queste verifiche di congruità regionali è quindi quello di garantire la correttezza e l'affidabilità dei dati sull'efficienza energetica degli edifici presentati nell'APE, contribuendo a fornire informazioni accurate per le politiche energetiche nazionali e regionali.

AdobeStock_135234547
AdobeStock_135234547